Il GSE, Gestore Servizi Energetici, registra ad Aprile 2011 quasi 200,000 impianti fotovoltaici in Italia, corrispondenti a oltre 4.6 GW di potenza. Di questi, 4.25 GW si riferiscono al secondo Conto Energia (2007-2010). Per confronto si consideri che una centrale nucleare di media potenza eroga circa 1 GW di potenza. La Puglia, con 870 kW, è la prima regione, seguita da Lombardia (531 kW), Emilia Romagna (494 kW) e Veneto. In questo contesto l’Italia conferma il secondo posto al mondo raggiunto nel 2009 dopo la Germania, la quale ha accumulato circa 17 GW di potenza installata. Si può senz’altro affermare che il 2010 è stato l’annus mirabilis del fotovoltaico. Solo nel 2010 il mercato globale è risultato essere di 15 GW, contro 6 GW nel 2009, raggiungendo una potenza cumulativa installata di quasi 40 GW. In altri termini solo nel 2010 si è installata tanta potenza fotovoltaica che in tutti gli anni precedenti. Il mercato è dominato ancora da silicio mono- e multicristallino (80%). Il rimanente è affidato alle emergenti tecnologie a film sottile.