Chi siamo – Stampa

Il Centro MIB-SOLAR nasce nel Luglio 2010 per iniziativa del Dipartimento di Scienza dei Materiali dell’Università di Milano-Bicocca.

Premessa

La costituzione del CENTRO nasce dall’esigenza di riunire ed organizzare le diverse esperienze di ricerca nel campo dei materiali e dispositivi per le energie e le applicazioni solari presenti presso l’Università di Milano-Bicocca.

Nel Dipartimento di Scienza dei Materiali esistono, in alcuni casi già da molti anni, in altri casi sviluppate in tempi più recenti, competenze nel campo delle energie rinnovabili, con particolare attenzione alle tecnologie fotovoltaiche (FV). Il Dipartimento di Scienza dei Materiali è, in questo momento, in grado di offrire capacità ed esperienza nella progettazione, sintesi e caratterizzazione di materiali e dispositivi fotovoltaici appartenenti ad un vasto campo di tipologie, dal silicio cristallino ai film sottili e ai materiali organici di ultima generazione.

Si è avvertita l’esigenza di unire e organizzare tali attività al fine di dare loro massa critica, coordinare acquisto e utilizzo di strumentazioni ed ottimizzare tale funzione in termini di sviluppo di nuovi materiali e tecnologie per energie fotovoltaiche. In particolare, è emersa la necessità di creare un centro di tecnologie fotovoltaiche che consenta di passare da una fase di ricerca, sostanzialmente di laboratorio, a quella di messa a punto di veri e propri dispositivi sia di piccole dimensioni sia con caratteristiche proprie di quello pre-competitivo.

Questa esigenza è anche suggerita dalla totale assenza di realtà analoghe nel territorio lombardo, a differenza di numerose iniziative – alcune in stato avanzato altre nella fase iniziale – avviate in altre regione italiane (ad es. Piemonte,  Lazio, Veneto, Puglia). Inoltre, al pari di molte altre realtà italiane, sebbene il livello dell’attività scientifica sia qualitativamente molto elevato, lo sviluppo del dispositivo nel suo complesso è al contrario molto limitato, richiedendo collaborazioni con altri centri di ricerca spesso stranieri con evidente limitazioni in termini di proprietà intellettuale delle ricerche svolte. Gli eventuali diritti di brevettazione dovrebbero essere completamente, o parzialmente, ceduti ad altri istituti, in genere non italiani, con evidente svantaggio per il nostro ateneo e, comunque, per l’industria nazionale che sarebbe cosi relegata ad un ruolo secondario, da inseguitore, nella realtà tecnologica FV internazionale. L’appoggio a un centro di ricerca nazionale in grado di espletare l’insieme di tutte queste operazioni potrebbe pertanto apparire molto interessante alle aziende territoriali o anche nazionali.

Con il CENTRO si intende così sopperire all’attuale carenza in termini di sviluppo a livello di dispositivo dando seguito, con criteri di qualità più elevati e competitivi, a quello che alcuni gruppi del Dipartimento di Scienza dei Materiali hanno già cominciato a sviluppare, in modo esplorativo: la costruzione e la caratterizzazione di dispositivi  di nuova generazione nel tentativo di allungare la filiera produttiva non limitandosi al solo studio del materiale, ma concretizzando queste ricerche nella messa a punto di dispositivi innovativi. Tale fase di passaggio dalla progettazione del materiale a quella del dispositivo è attualmente assente all’interno della nostra struttura, il che limita fortemente la possibilità di porsi come interlocutori attendibili presso il mondo imprenditoriale e altri operatori di questo settore (enti pubblici, consorzi europei, ecc.).

Attraverso il CENTRO l’ateneo si candida ad offrire al mondo imprenditoriale nazionale, ed in particolare a quello lombardo, un supporto nella ricerca e sviluppo di nuovi materiali e tecnologie.  A questo si associa l’intenzione di formare giovani ricercatori esperti in grado di entrare nel mercato con una preparazione idonea allo sviluppo incessante delle nuove tecnologie.

Obiettivi

Gli obiettivi del CENTRO sono:

– lo studio e la ricerca di nuovi materiali e dispositivi legati allo sfruttamento dell’energia solare nelle sue varie forme.

– l’aggregazione e coordinazione di ricercatori attivi nel campo dell’energia solare;

– la partecipazione a progetti di ricerca nazionali ed internazionali nel campo dell’energia solare;

– formazione di giovani ricercatori nella campo della scienza dei materiali e tecnologie per energia solare;

– la valorizzazione della proprietà intellettuale dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca nel campo dell’energia solare;

– la collaborazione con Istituti, Centri di ricerca pubblici e privati nel campo dell’energia solare;

– l’attività di sostegno e di trasferimento tecnologico alle aziende operanti nel settore dell’energia solare;

– la promozione di seminari, conferenze, incontri e dibattiti per l’approfondimento e lo scambio di informazioni e conoscenze nel campo dell’energia solare;

– l’attività di divulgazione scientifica e sensibilizzazione verso le energie rinnovabili ed in particolare l’energia solare.

Allegati (1)

STAMPA – Dicono di noi

  • luglio 2017
    E’ stato realizzato dalla società SVC Consulting srl un’ analisi del potenziale innovativo e di trasferimento tecnologico del Mib-Solar, redatto sulla base della metodologia “OASI” di SVC Consulting srl. Sono state analizzate 5 aree cruciali della gestione del Mib-Solar: Organizzazione, Accessibilità, Sostenibilità, Impatto e Dotazione infrastrutturale, mediante 23 indicatori e 58 variabili di osservazione. Nell’ambito delle 342 facility che la metodologia OASI ha analizzato, il Mib-Solar si classifica in posizioni di eccellenza per le aree considerate.

    Vedi report MIBSOLAR_OASI_27.07.17
  • Dicembre 2015 MIB-SOLAR è tra le realtà italiane “champion” menzionate nell’importante volume “100 Italian Energy Stories”, il rapporto di Enel e Fondazione Symbola che racconta campioni e primati dell’Italia nella filiera dell’energia elettrica. Un rapporto, realizzato in vista della Conferenza sul clima di Parigi (Dicembre 2015), che coglie tendenze e caratteri di un importante e spesso poco conosciuto settore di eccellenza del Made in Italy.
  • Luglio 2014: Il Sole 24 Ore. Il Centro MIB-SOLAR tra i centri italiani più importanti sul fotovoltaico di nuova generazione
  • Settembre 2013: WIRED. Servizio sul Centro MIB-SOLAR e intervista al prof. A. Abbotto.